Uova in purgatorio: la ricetta

uova-in-purgatorioSicuramente è una delle ricette più povere della tradizione napoletana, quella che illustreremo in questa ricetta.

Parliamo delle uova in purgatorio, chiamate così per la buffa somiglianza dell’albume cotto con le vesti delle anime del purgatorio.

Un piatto semplicissimo questo che si prepara con pochissimo tempo adatto ad una cena in famiglia. La variante con l’aggiunta di peperoni permette anche di avere un secondo piatto completo, quindi decisamente molto pratico.

Ingredienti

  • 500 g di pomodori maturi;
  • 5 uova;
  • 1 cipolla piccola;
  • 1 spicchio di aglio;
  • Sale;
  • Pepe;
  • 1 ciuffetto di prezzemolo;
  • 2 foglie di basilico;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Preparazione

Sbucciamo la cipolla e affettiamola molto sottilmente. Laviamo il basilico e il prezzemolo e sminuzziamoli in pezzi piccolissimi. Tritiamo anche lo spicchio di aglio o lasciamolo intero se vogliamo toglierlo dopo che avrà soffritto.


Spelliamo i pomodori e, se abbiamo difficoltà, basterà immergerli per qualche secondo in acqua bollente, scolarli e passarli un attimo sotto un getto di acqua fredda. In questo modo la pelle verrà via più facilmente. Tagliamo a metà i pomodori e togliamo tutti i semi, poi sminuzziamo la polpa a cubetti piccolissimi.

In una padella larga versiamo l’olio e uniamo la cipolla e l’aglio. A fiamma bassa lasciamoli dorare, poi aggiungiamo la salsa di pomodoro, copriamo la pentola e facciamola cuocere per circa 30 minuti. Se il pomodoro risulta ancora troppo acquoso, lasciamo cuocere il sugo ancora per qualche minuto.

Con una paletta di legno da cucina formiamo uno spazio tra i pomodori, dove verseremo l’uovo facendo attenzione a non rompere il tuorlo. Continuiamo in questo modo per le altre 4 uova. Copriamo di nuovo la pentola e lasciamo cuocere per altri 10 minuti, fino a quando il bianco dell’uovo sarà molto sodo e il rosso invece ancora morbido.

Spolveriamo con una manciata di prezzemolo e basilico e serviamo le uova molto calde accompagnate da pane casereccio.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons