Zucca fritta: ecco come prepararla

tre versioni zucca frittaLa zucca fritta è un piatto saporito e sfizioso – spesso apprezzato anche dai più piccoli – perfetto da gustare come antipasto o come contorno.

In questo articolo vediamo insieme come preparare la zucca fritta in tre versioni. Queste differiscono tra loro per il tipo di copertura con cui vengono rivestite le fette di zucca prima di essere fritte, ma sono tutte ugualmente gustose.

Ecco ciò che dovete sapere per preparare la zucca fritta ottenendo un risultato davvero eccellente.

Prima versione: con infarinatura

Ingredienti (per 4 persone)

  • 600 g di zucca
  • 2 uova
  • farina bianca
  • olio di semi di arachide
  • sale fino
  • pepe nero

Procedimento

Dopo averla pulita accuratamente e privata della scorza esterna, tagliate la zucca in fette spesse circa mezzo centimetro l’una e non troppo grandi.


Quindi, sciacquate le fette sotto acqua corrente fresca e asciugatele con della carta assorbente o con un canovaccio pulito.

Versate un’abbondante quantità di olio di semi in un tegame dai bordi alti e fatelo scaldare.

In attesa che l’olio arrivi a temperatura, in un piatto mettete la farina e in un altro sbattete le uova con un pizzico di sale.

Una volta che l’olio è ben caldo, potete procedere alla frittura della vostra zucca.

Dopo averle passate prima nella farina e poi nell’uovo sbattuto, immergete le fettine di zucca nell’olio bollente.

Fatele friggere per circa 4 minuti, avendo cura di rigirarle a metà cottura in modo che cuociano da entrambi i lati.

Quando risultano dorate, prelevatele con un mestolo forato e adagiatele su un piatto rivestito con alcuni fogli di carta da cucina, che assorbiranno l’olio in eccesso.

Dopo essere stata insaporita ulteriormente con un po’ di sale fino e, se volete, con una macinata di pepe, la vostra zucca fritta è pronta per essere portata in tavola e gustata ben calda.

Seconda versione: con pastella

Ingredienti (per 4 persone)

  • 600 g di zucca
  • 200 ml di acqua frizzante fredda
  • 150 g di farina bianca
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • sale fino
  • pepe nero
  • olio di semi di arachide

Procedimento

Anche in questo caso cominciate la preparazione pulendo e sbucciando la zucca e poi tagliandola in fette di circa mezzo centimetro di spessore.

In una ciotola capiente versate l’acqua frizzante, il prezzemolo tritato e la farina, precedentemente setacciata. Quindi, insaporite il composto con un po’ di sale fino e una macinata di pepe nero.

Utilizzando una frusta a mano, mescolate energicamente il tutto, fin quando la pastella non risulterà ben omogenea. Una volta pronta, lasciatela riposare per una decina di minuti.

Trascorsi i dieci minuti, passate le fette di zucca – prima sciacquate sotto l’acqua e asciugate – nella pastella, accertandovi che questa ricopra le fettine completamente.

A questo punto potete friggere e, poi, servire la vostra zucca come indicato nella ricetta descritta poco fa.

Terza versione: con impanatura

Ingredienti (per 4 persone)

  • 600 g di zucca
  • 500 ml di latte
  • 80 g di burro
  • un rametto di rosmarino
  • 2 uova
  • 100 g di pane grattugiato
  • sale fino
  • pepe nero

Procedimento

Dopo averla privata di semi e filamenti e, poi, sbucciata, tagliate la zucca in fette spesse circa mezzo centimetro e lunghe 4-5 centimetri l’una.

Quindi, come indicato nelle prime due ricette, sciacquate le fettine sotto acqua corrente fredda.

Dopo averle bene asciugate, ponetele in una casseruola. Insaporitele con sale e pepe e versatevi sopra il latte.

Coprite la casseruola con un coperchio e fate cuocere la zucca a fiamma moderata per 20 minuti. Una volta spento il fuoco, scolate le fettine – facendo attenzione a non romperle – e lasciatele intiepidire.

Mettete il burro in un tegame e fatelo sciogliere.

In attesa che il burro si fonda completamente, occupatevi degli ingredienti necessari per la panatura.

In una ciotola rompete le uova e sbattetele con un pizzico di sale. In un piatto, invece, mettete il pane grattugiato e ad esso unite gli aghi del rametto di rosmarino, prima sciacquato sotto l’acqua.

Passate le fette di zucca nell’uovo e, poi, nel pane grattugiato. Quindi, dopo averle leggermente pressate tra le mani, per farvi aderire bene la panatura, mettetele nella padella contenente il burro fuso.

Trascorsi 2-3 minuti, rigiratele delicatamente e fatele cuocere altrettanti minuti dall’altro lato.

A mano a mano che sono dorate, scolatele servendovi di un mestolo forato e adagiatele su carta assorbente. Procedete allo stesso modo per tutte le altre fette.

Quindi, disponete le fettine di zucca fritta su un piatto da portata, aggiungete un altro po’ di sale e – se volete – una macinata di pepe nero e portatele in tavola ben calde.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons