Zucca alla piastra: come cucinarla al meglio

preparare zucca alla piastraLe modalità in cui è possibile cuocere la zucca sono davvero molte, alcune perfette per gli amanti della linea, altre di gran lunga preferite dai più golosi.

Oggi, in particolare, vediamo come cuocere la zucca sulla piastra, un metodo tanto antico quanto sano e naturale. In questo modo, infatti, la zucca viene fatta cuocere senza aggiunta di grassi e condita soltanto a cottura ultimata.

Ecco ciò che vi occorre sapere per preparare in maniera impeccabile la zucca alla piastra.

La ricetta

Ingredienti

  • 300 g circa di zucca
  • uno spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • un pizzico di peperoncino in polvere
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale fino

Procedimento

Dopo averla privata di semi e filamenti e, poi, sbucciata, tagliate la zucca a spicchi.


Tagliate ogni spicchio in modo da ricavarne tante fette sottili, ciascuna spessa all’incirca mezzo centimetro (spessore ideale affinché le fette cuociano con facilità ma, allo stesso tempo, non rischino di bruciarsi appena messe sulla piastra).

Quindi, se volete, tagliate a metà – nel senso della larghezza – ogni fettina ottenuta.

Per preparare il condimento, che darà sapore e personalità alla zucca, cominciate lavando sotto acqua corrente il prezzemolo e, poi, tritandolo finemente.

Quanto allo spicchio d’aglio, una volta sbucciato potete tritare anch’esso o – se preferite – tagliarlo a pezzetti un po’ più grossolani.

Trasferite in una ciotolina sia il prezzemolo tritato sia l’aglio e ad essi unite un pizzico di peperoncino in polvere.

Dopo aver aggiunto anche l’olio extravergine di oliva e un po’ di sale, mescolate bene il tutto. Quindi, mettete da parte questa salsina e dedicatevi alla cottura della zucca.

Accendete la piastra (se si tratta di una piastra elettrica) o mettetela sul fornello (se avete una piastra a gas) e attendete che si scaldi.

Nel frattempo, sciacquate sotto acqua corrente fresca le fette di zucca e, quindi, asciugatele tamponandole con un canovaccio pulito o con della carta assorbente.

Quando la piastra è ben calda, adagiatevi alcune fettine di zucca avendo cura di non sovrapporle, in modo che possano cuocere in maniera uniforme.

Trascorsi 3-4 minuti, girate ogni fetta sull’altro lato e proseguite la cottura per altrettanti minuti.

A mano a mano che sono pronte, disponete le fettine di zucca su un piatto da portata creando degli strati sovrapposti e irrorate ciascuno strato con il condimento preparato in precedenza.

Una volta formato anche l’ultimo strato, potete decorare il tutto con alcune foglioline di prezzemolo.

Quindi, dopo aver lasciato riposare la zucca per qualche ora (in modo che si insaporisca per bene), non vi resta che portarla in tavola e gustare questo contorno leggero ma molto sfizioso.

Alternative per il condimento

Il condimento per la vostra zucca alla piastra può, ovviamente, variare a seconda dei gusti personali.

Se, ad esempio, non gradite il peperoncino, potete ometterlo oppure sostituirlo con una spolverata di pepe nero macinato.

Per quanto riguarda le erbe con cui aromatizzare la salsina, potete sostituire al prezzemolo (oppure accompagnare ad esso) dell’origano, della mentuccia o altre erbe aromatiche a vostra scelta.

Se volete conferire alla zucca una nota agra, il consiglio è quello di unire all’olio extravergine di oliva un po’ di aceto bianco o di succo di limone o lime.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons