Loading...

Arrosto: 3 trucchi per una carne perfetta


Volete stupire i vostri commensali con un arrosto da favola? Desiderate riproporre direttamente a casa un secondo piatto degno di un ristornate rinomato? Allora non perdetevi questo articolo in cui vi sveleremo 3 trucchetti per avere un risultato eccezionale!

Il primo trucco per avere un arrosto da 5 stelle è – ovviamente – scegliere ingredienti di qualità. La carne, che sia di pollame, vitello, maiale o agnello, è la protagonista indiscussa del piatto. Fatevi consigliare il giusto taglio dal macellaio e poi insaporitela con una marinatura ad hoc.

Un esempio? Massaggiate la carne con un trito di erbe e spezie a piacere e una spennellata di olio e aglio tritato fine, se lo gradite. Attenzione a non aggiungere sale e pepe: questi ingredienti tendono ad asciugare la carne. Fatela riposare almeno una notte in frigo per poi portarla a temperatura ambiente almeno 1 ora prima di cuocerla.

Occhio alla temperatura!

Il secondo consiglio è: tenere sott’occhio la temperatura della carne, soprattutto nella parte più interna. Per questo basta utilizzare un termometro da cucina. Dal tipo di carne che sceglierete dipenderanno anche i tempi di cottura. Ad esempio:


  • Manzo: cottura al sangue alla temperatura di 44-55 gradi, cotto a puntino a 58-60 gradi, ben cotto a 68 gradi circa;
  • Vitello: al sangue a 60 gradi, a puntino a 68 gradi, ben cotto a 75 gradi;
  • Agnello: al sangue a 63 gradi, a puntino a 71 gradi, ben cotto a 74 gradi.

Discorso a parte per pollame e maiale. Questi due tipi di carne andranno sempre cotti per bene: pollo a 85 gradi e maiale a 75-85 gradi.

I segreti della cottura

L’ultimo step fondamentale per una buona riuscita è la cottura. Sigillate bene la carne rosolandola su tutti i lati a fiamma alta, facendo attenzione a non bucarla con una forchetta, altrimenti i liquidi fuoriusciranno.

Questo processo è necessario per creare l’effetto Maillard, ossia per caramellare la superficie della carne che si rivestirà di una deliziosa crosticina. Proseguite poi con la cottura alle temperature viste sopra.

Terminata la cottura, fate riposare la carne per una ventina di minuti avvolta in fogli di alluminio. In questo modo la carne resterà bella tenera e succosa. Raccogliete il resto dei liquidi che aggiungerete alla carne al momento di servire. Buon appetito!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons