Loading...

Banchetto nuziale in casa: idee per il menu e consigli per l’apparecchiatura (prima parte)


Nei tempi antichi la regola era quella di festeggiare le nozze con banchetti in casa e, nelle società contadine e di paese, tutti partecipavano preparando i piatti della tradizione: il matrimonio era una festa collettiva.

Data la carenza generale di cibo, i banchetti risultavano dei momenti in cui davvero era possibile mangiare in abbondanza pietanze che spesso erano proibitive, come ad esempio la carne e i piatti tipici.

Con l’avvento della ristorazione e delle professioni nate intorno alle nozze, il banchetto è diventato il momento principale della festa dove il cibo è abbondante, i dettagli studiati e sontuosi e il tutto è corredato da balli e musica.

Si nota una tendenza al ritorno alla semplicità, forse per vivere il momento in maniera più semplice e intima, con un importante risparmio: se anche tu vuoi sperimentare questa modalità, leggi i nostri consigli.


Basta sprechi

Rivolgiti a un catering o avvaliti dell’aiuto di parenti e amici, ma tieni in mente la regola: non puntare sulla quantità con portate infinite che avranno il solo risultato di appesantire gli ospiti, ma scegli poche portate che coniughino la tradizione con la novità.

Un buffet di antipasti aprirà il banchetto, opta poi per due assaggi di primi e per un secondo e per concludere basta la tradizionale torta nuziale: lo scopo non è quello di mangiare a dismisura, ma godersi la giornata.

Ogni giorno consumiamo pasti completi e non è più necessario partecipare alle nozze per soddisfare il proprio appetito, ed ammettiamolo: è davvero un peccato vedere le tavole dove avanza cibo che verrà gettato via.

Il menù

Dopo la celebrazione è buona norma iniziare il banchetto con un antipasto che può essere servito anche in piedi come buffet se disponi dello spazio necessario: scegli pietanze e finger food che siano comodi da prelevare e consumare.

Stupisci poi gli ospiti con primi piatti particolari, ad esempio servendo una pasta ripiena con condimenti alternativi e un piatto della tradizione, puntando sempre sulla qualità che deve essere eccellente.

Sia che opti per il pesce o per la carne, va benissimo un arrosto per concludere; proponi anche un’alternativa vegetariana in modo da non mettere eventualmente in imbarazzo gli ospiti, e scegli menu appositi anche per bambini e soggetti allergici.

Questo è quanto per oggi. Non perderti la seconda parte del nostro articolo. A presto!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons