Loading...

Caggionetti teramani: la ricetta


I caggionetti sono una specialità tipica di Teramo (in Abruzzo) e della provincia, sono tipici delle feste natalizie e sono amatissimi da grandi e piccini! Si tratta di un fagottino fritto farcito e ricoperto di dolcissimo zucchero a velo.

La tradizione è ancora molto salda e si tramanda di generazione in generazione, si realizzano ancora in casa e rappresentano anche un bel momento di unione in famiglia.

Non si arrabbino gli amici lettori se la ricetta non è perfetta, ogni famiglia ha la sua e spesso ci sono anche dei segreti. Quella che presentiamo è una ricetta standard da cui puoi partire per imparare a preparare questo ottimo dolce tipico.

Continua a leggere per scoprire tutto su questa specialità, perfetta per arricchire di gioia la tua tavola natalizia o per conquistare il palato dei tuoi commensali con un dolce unico nel suo genere!


Ingredienti

Per l’impasto:

  • 1 bicchiere di olio extra vergine di oliva;
  • 1 bicchiere di vino bianco di buona qualità;
  • Farina q.b. (capirai quanta ne serve dalla consistenza dell’impasto).

Per il ripieno:

  • 1 kg di castagne;
  • 200 g di zucchero;
  • 200 g di miele;
  • 200 g di cioccolato fondente in scaglie;
  • 220 g di mandorle tostate e tritate;
  • 2 bicchieri di rum;
  • Cannella in polvere q.b.

Per la frittura:

  • Abbondante olio per friggere.

Per guarnire:

  • Zucchero a velo q.b.

Procedimento

Sguscia e lessa le castagne e riducile in purea aiutandoti con il passaverdure. Fai sciogliere il miele a bagnomaria e aggiungilo alla purea di castagne.

Aggiungi anche lo zucchero e la cannella e tutti gli altri ingredienti del ripieno, mescola e amalgama per bene. Il composto sarà piuttosto sodo. Fallo raffreddare e mettilo a riposare in frigo per un’ora.

Nel frattempo prepara l’impasto. Su una spianatoia versa un po’ di farina e forma una fontana, aggiungi l’olio e il vino poco a poco e continua a ad aggiungere farina fino a quando non avrai un panetto sodo.

Lascialo riposare in frigo per un’oretta. Una volta passata l’ora, tira la pasta in strisce di circa 10 cm con la macchinetta, falle il più sottili possibile. Al centro metti un pochino di ripieno e chiudi i bordi.

Taglia con la rondella e sigilla i bordi con le dita. Friggi in olio e cospargi con zucchero a velo! Ecco fatto!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons