Loading...

Escargot: guida pratica per mangiarle senza far guai (Prima parte)


Elegantissimo piatto della cucina tradizionale francese, gustoso e raffinato, convince anche i più scettici, che giurerebbero di non mangiare mai e poi mai le lumache; tutti, invece, dovrebbero provare l’esperienza di gustarle.

Vi sono svariate ricette tradizionali, ma la più famosa è quella che vuole le lumache servite nel loro guscio con del burro fuso ed aromatizzate con erbe profumate, oppure accompagnate a del foie gras o con pangrattato e burro.

Per quanto si tratti di un piatto elegante, è semplicissimo fare una figura tutt’altro che raffinata quando ci approcciamo a consumarle e… a nessuno piace provare imbarazzo a tavola e non saper come mangiare!

Da qui la necessità di una vera e propria guida pratica che dovrai leggere attentamente, così se dovessi fare un viaggio in Francia, e trovarti incuriosito, potrai gustare le escargot senza il rischio di fare figuracce.


Prima regola: non usare le mani!

Il tuo piatto è arrivato, hai davanti le escargot servite nel proprio guscio e l’istinto vorace ti spinge ad impugnarle con le mani e cercare di sgusciarle con i denti o con le dita: non farlo assolutamente!

Mettendo da parte la poca eleganza del gesto di certo inadatto ad un ristorante, ti invitiamo a tenere a posto anche le mani perché rischieresti il disastro facendo scivolare il guscio, sporcandoti e provocando rumore.

La prima regola dunque è questa, anche perché certamente vicino a te a tavola vedrai delle posate molto particolari pensate appositamente per gustare le lumache con le quali potrai mangiarle con grazia e gusto.

Fondamentale: le posate

Al posto di forchetta e coltello, se ordini le escargot, vedrai servirti delle pinze che sono concepite e studiate per mangiare le lumache, e delle forchettine che sono più lunghe e sottili rispetto alla forchetta tradizionale.

Le pinze hanno una forma avvolgente e tondeggiante, per cui quando afferrerai la tua lumaca dal piatto, stai tranquillo riguardo il fatto che possa sfuggirti: è impossibile perché la pinza avvolge perfettamente il guscio e lo imprigiona.

Anche la forchettina, di solito a due rebbi, è appositamente studiata per infilzare bene la carne ed infilarsi nel punto giusto all’interno del guscio e sarà fondamentale per sfilare la parte commestibile.

Questo è quanto. Non perderti la seconda parte del nostro articolo. A presto!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2022 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons