Loading...

Malloreddus con pecorino e salsiccia: la preparazione


Conosciuti anche con il nome di gnocchetti sardi, i malloreddus sono un tipo di pasta di grando duro provenienti dalla Sardegna.

La loro forma ricorda quella di una conchiglia della grandezza di 2 cm. Grazie alla loro superficie rigata e alla loro cavità interna, questi gnocchetti sono perfetti per accompagnare condimenti saporiti come il ragù, che viene trattenuto perfettamente dalla pasta.

Oggi vi proponiamo la ricetta più comune in Sardegna in cui vengono utilizzati questi particolari gnocchetti.

In questa ricetta vediamo i malloreddus avvolti da un sugo impreziosito con crema di pecorino e salsiccia.


Ricordatevi di accompagnare questo piatto con del pane, preferibilmente alla ricotta, in modo da poter fare la scarpetta una volta terminata la pasta.

Ingredienti

Per preparare questo primo sardo, avremo bisogno di:

  • 400g di malloreddus;
  • 200g di pecorino sardo;
  • 300g di salsiccia;
  • 50g di cipolle;
  • 300g di passata di pomodoro;
  • 30g di olio extravergine d’oliva;
  • Sale q.b.

Preparazione

Iniziamo la preparazione di questo particolare primo dalla realizzazione del soffritto.

Spelliamo e tritiamo minuziosamente la cipolla e lasciamola cuocere in una padella insieme ad un filo d’olio.

Nel mentre, con l’aiuto di un coltello, separiamo il budello dal contenuto e facciamo a pezzetti quest’ultimo con le mani e in modo grossolano.

Facciamo cuocere per un quarto d’ora e in seguito aggiungiamo la salsa di pomodoro.

Continuiamo a mescolare per qualche minuto con l’aiuto di una spatola e copriamo la padella con un un coperchio.

Dovremo aspettare un’ora perchè il sugo sia pronto.

Una volta passati 60 minuti, mettiamo a cuocere i nostri gnocchetti sardi in una pentola diversa.

Nel frattempo mettiamo il pecorino grattugiato in una ciotola, aggiungiamo acqua di cottura della pasta e con un frullatore ad immersione creiamo un composto omogeneo.

Una volta terminata la cottura della pasta, scoliamola e versiamola nella padella contenente il sugo.

Mescoliamo e nel mentre aggiungiamo gradualmente la crema al pecorino sardo.

Impiattiamo, concludiamo il piatto con una grattugiata di pecorino e i nostri malloreddus alla campidanese saranno pronti per stupire i vostri ospiti.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons