Loading...

Pasta alla gricia: come prepararla


La pasta alla gricia è ritenuta l’antenata della pasta all’amatriciana. Ha, infatti, origini laziali e vi sorprenderà con il suo gusto deciso, ma ricercato.

La pasta alla gricia e quella all’amatriciana hanno in comune alcuni ingredienti fondamentali, quali il guanciale e il pecorino romano.

Si differenziano, invece, per la presenza della passata di pomodoro, in quanto si dice che le origini di questa pasta siano antecedenti all’importazione in Europa del pomodoro.

La pasta alla gricia, infatti, nasce dai pastori del Lazio che, una volta tornati dal proprio lavoro, univano quei pochi ingredienti che bastavano a dare vita ad una pasta così gustosa.


Dopo aver conosciuto le origini di questo primo, siamo pronti per scoprire gli ingredienti che ci serviranno per la preparazione.

Ingredienti

Per questo piatto avremo bisogno di:

  • 320g di rigatoni;
  • 60g di pecorino romano;
  • 250g di guanciale pepato;
  • Sale fino q.b.

Preparazione

La preparazione di questa pasta è estremamente semplice e basilare.

Cominciamo con il riempire una pentola d’acqua per la cottura della pasta.

Poniamola sul fuoco lasciandola arrivare a bollore e nel frattempo occupiamoci del condimento.

Prendiamo il nostro guanciale già pepato e tagliamolo in fette spesse 1 cm.

Dopo aver separato la cotenna, tagliamo le nostre fette in listarelle e mettiamo a cuocere in pentola a fuoco medio senza aggiungere altri grassi.

Se usate del guanciale non pepato, allora aggiungete del pepe nero grattugiato a vostro piacimento.

Il nostro consiglio è quello di cuocere il guanciale in una padella già calda e di controllare spesso la sua cottura, in modo da non rischiare di bruciarlo.

Nel frattempo ritorniamo all’acqua in pentola che ormai avrà cominciato a bollire.

Aggiungiamo quindi il sale e la pasta e lasciamo cuocere per il tempo indicato sulla confezione della pasta.

Quando mancheranno 2 minuti alla fine della cottura, versiamo un mestolo di acqua di cottura all’interno della padella con il guanciale.

Una volta cotta la pasta, scoliamola e versiamola all’interno della padella contenente il guanciale.

Saltiamo per un minutino, spostiamo la padella dal fuoco e facciamoci piovere sopra il nostro pecorino romano grattugiato.

Continuiamo a mescolare e saltare la pasta e infine impiattiamo concludendo il piatto con un’ultima grattugiata di pecorino.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons