Loading...

Pasta e sarde: la ricetta


La pasta con le sarde è un primo siciliano che vede l’unione del finocchietto selvatico e dello zafferano.

La ricetta si è evoluta nel tempo e, al giorno d’oggi, l’unica differenza importante è la presenza del pane atturrato con salsa di pomodoro.

Oltre ad essere un piacere per il palato, è anche un piacere per gli occhi grazie al contrasto visivo che si crea tra la verdura, il pane e la pasta.

Senza perderci in chiacchiere, andiamo subito a scoprire gli ingredienti di questo piatto siciliano.


Ingredienti 

Per preparare questo primo, ci serviranno:

  • 400g di spaghettoni;
  • 100g di cipollotto fresco;
  • 25g di uva passa;
  • 6 filetti di acciughe sott’olio;
  • 300g di sarde;
  • 20g di pinoli;
  • 150g di finocchietto selvatico tenero;
  • Olio extravergine d’oliva q.b.;
  • Aglio rosso q.b.;
  • Peperoncino q.b.;
  • Sale fino q.b.;
  • 3l di acqua;
  • 0,5g di zafferano;
  • 150g di pangrattato;
  • Origano q.b.;
  • Aglio q.b.;
  • 30g di passata di pomodoro;
  • Prezzemolo q.b.

Preparazione

Cominciamo la realizzazione di questo piatto eliminando il gambo dal finocchietto.

Facciamo bollire 3 litri di acqua in una pentola e facciamoci bollire il finocchietto per 3 minuti.

Passato il tempo necessario alla cottura del finocchietto, scoliamolo e teniamo da parte l’acqua di cottura.

Spostiamo la nostra attenzione sullo zafferano: tostiamolo in una pentola per alcuni minuti e, successivamente, sfumiamolo con l’acqua.

Portiamo tutto a bollore e, una volta raggiunto, spegniamo la fiamma e lasciamo riposare per un quarto d’ora.

Ora dedichiamoci alla mollica mettendo in un mixer la salsa di pomodoro, l’olio, l’origano, l’aglio tritato, il prezzemolo e il peperoncino.

Azionate il mixer e, una volta ottenuta una crema omogenea, spostatela in una ciotola contenente il pangrattato e mescolate.

Trasferiamo quindi il composto in una padella, accendiamo il fuoco e saldiamo fino a far diventare il pangrattato croccante.

È il momento di pensare alla pulizia delle sarde.

Tagliamo la testa, le pinne ventrali e quelle dorsali per poi praticare un’incisione sul ventre ed aprire il pesce a libro.

Sciacquiamo le sarde in una ciotola con acqua e ghiaccio, asciughiamole e tritiamole in modo approssimativo.

Siamo pronti a realizzare il condimento della nostra pasta.

Tritiamo i cipollotti e facciamoli cuocere in un tegame insieme ad olio, aggiughe ed aglio tritato.

Una volta che le acchiughe saranno cotte, aggiungiamo un po’ del loro olio, il peperoncino, l’acqua allo zafferano e i pinoli.

Versiamo nel tegame il finocchietto, l’uva passa e giriamo.

Dopo qualche minuto aggiungiamo le sarde seguite dal sale.

Nel frattempo scaldiamo l’acqua del finocchietto fino a portarla a bollore e versiamoci gli spaghettoni.

Una volta terminato il tempo di cottura scoliamo la pasta, trasferiamola nel tegame e lasciamo amalgamare il tutto girando con una spatola.

Infine impiattiamo facendo piovere il pangrattato sulla pasta e siamo pronti a servire i nostri spaghettoni con le sarde.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons