Loading...

Pasta fresca: a macchina o a mano? Le differenze


Uova e farina sono i due ingredienti della pasta fresca fatta in casa, a cui spesso si aggiunge un altro: l’olio di gomito per stendere e tagliare la pasta. Questo vale soprattutto per chi preferisce lavorare a mano la pasta fresca.

In alternativa in commercio ci sono numerose macchine sfogliatrici, create appositamente per velocizzare e facilitare il processo, prendendo il posto delle nostre mani in cucina.

Che si utilizzi una macchina o si faccia a mano, quel che è certo è che per ottenere una pasta ad hoc non devono mai mancare ingredienti di qualità. Per quanto riguarda le differenze principali tra le due tipologie di lavorazione, vediamole nelle prossime righe.

Pasta fresca a macchina

Comodità: le macchine sfogliatrici permettono di portare avanti la tradizione della pasta fatta in casa alleggerendo il carico di lavoro e accorciando i tempi. In una realtà decisamente più frenetica di quella dei nostri avi è un vantaggio non da poco.


Precisione: le sfogliatrici sono in grado di calibrare lo spessore della sfoglia in base all’utilizzo che bisogna farne: più sottile per pasta ripiena come ravioli, agnolotti, etc., più spessa per tagliatelle o pappardelle. Inoltre il taglio è più uniforme rispetto a quello a mano.

E se con la macchina la pasta fatta in casa viene troppo liscia, questo problema si può ovviare mischiando semola e farina 00 per l’impasto. Alcune macchine, inoltre, hanno il rullo in legno e/o trafile in bronzo per ricreare l’effetto ruvido che matterello e spianatoia in legno conferiscono di solito alla pasta.

Pasta fresca a mano

Tradizione: la pasta fresca tirata al matterello è un’immagine delle nostre nonne e della tradizione italiana in generale. La pasta veniva lavorata su spianatoie di legno e tirata con matterelli dello stesso materiale.

Qualità: la pasta tirata a mano risulta porosa e ruvida, caratteristica fondamentale per la pasta fatta in casa. Perché se il sugo scivola via, che pasta è? Tant’è che la pasta stesa a mano viene anche venduta a prezzi maggiori.

Manualità e tempo: indubbiamente la pasta tirata a mano richiede una certa esperienza, che però si può acquisire esercitandosi e seguendo i consigli delle nonne, noché tempi di lavorazione più lunghi. Ma forse il bello è anche quello, no?

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons