Loading...

Pesto di rucola: come prepararlo al meglio


Conosci di certo il famigerato pesto alla genovese che sfrutta l’odore meraviglioso del basilico fresco per creare una salsa da condimento che piace davvero a tutti.

Partito dalle alte cucine, si sta affermando sempre di più una gustosa alternativa che è quella del pesto di rucola dal sapore più pungente e deciso, ma allo stesso tempo delicato e gustoso, ideale per condire la pasta.

Ne troviamo già pronto in varie tipologie nei vasetti di vetro dei supermercati, ma è di certo più sano e gustoso quello che puoi preparare in casa da sola, poiché serviranno pochissimi ingredienti e un solo macchinario da cucina.

Segui dunque questi consigli per preparare un piatto di pasta buono e fresco, ideale da servire anche con il caldo e per fare una gran figura con i tuoi ospiti, proponendo una salsa semplice, ma alternativa.


La scelta degli ingredienti

L’alimento base è la rucola, un ortaggio salutare e ricchissimo di elementi benefici che ha vere e proprie qualità terapeutiche per l’organismo; scegli un tipo di rucola dal verde vivo, fresco e croccante, ben sodo e fresco.

Acquista anche dell’aglio di buona qualità, del parmigiano stagionato o in alternativa del buon pecorino delicato e se desideri anche qui puoi unire dei pinoli, proprio come nel pesto di basilico.

Ingrediente fondamentale per un’ottima riuscita del piatto è l’olio: deve essere rigorosamente extravergine di oliva di ottima qualità, perché sarà la base del condimento e l’elemento che andrà ad amalgamare il tutto.

La preparazione

La preparazione non differisce da quella del pesto di basilico, per cui avrai bisogno soltanto di un buon mixer; abbi soltanto l’accortezza di lavare benissimo la rucola e magari di asciugarla con una centrifuga per insalate o l’acqua potrebbe influire sulla consistenza.

Poi unisci nel bicchiere del mixer la rucola, i pinoli, l’aglio e il formaggio e un pizzico di sale e unisci a filo l’olio di oliva non tutto in una volta, ma con gradualità e delicatezza facendolo amalgamare bene.

Un consiglio è quello di tenere il mixer ad una velocità bassa con le lame in movimento costante e delicato, altrimenti a causa dell’azione meccanica queste potrebbero surriscaldarsi e trasmettere il calore al pesto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons