Loading...

Sale nero: per la carne o per il pesce?


Nella nostra cucina si tende a sostituire il classico sale bianco con tipologie di sale diverso. Basti pensare a quello rosa dell’Himalaya, quello grigio, il rosso delle Hawaii fino a quello affumicato.

Una nuova proposta, che si trova facilmente su Internet e negli ipermercati più forniti, è il sale nero i cui granuli sono scuri o tendenti al violaceo, che ha molte proprietà grazie anche all’aggiunta di ingredienti particolari.

Tipologie di sale nero

Abbiamo tre tipologie di sale nero: quello proveniente da Cipro, il sale delle Hawaii e quello indiano. Questi sono accomunati dal colore, ma hanno composizioni diverse.

Il sale puro è quello indiano, detto Kala Namak. È roccioso e, grazie alla presenza di zolfo, assume naturalmente il colore scuro tendente al violaceo che diviene rosato alla macina.


Le altre due tipologie di sale nero assumono questo colore perchè arricchite da carbone vegetale, che conosciamo per il largo uso a fini cosmetici e come integratore.

Proprietà

In base alla tipologia di sale che scegli, avrai dei benefici: se opti per quello contenente carbone, userai un tipo di sale a basso contenuto di sodio e con elementi che aiuteranno la funzionalità intestinale a contrasto del gonfiore.

Il sale nero puro assicura un aiuto contro la stitichezza, l’abbassamento dei valori del colesterolo e anche contro dolori articolari. Pensa che è molto usato nella medicina Ayurvedica.

Uso il cucina

La premessa necessaria è che il sapore e il retrogusto di questo sale sono molto diversi rispetto al sale bianco: la particolarità sta nel contenuto di solfuro di sodio che lo rende acidulo al palato e porta a conferire un gusto caratteristico.

Puoi sperimentarlo su varie ricette: è un sostituto del sale, quindi va bene per contorni, ortaggi, carne e pesce, uova e patate, ma considerando quanto ti abbiamo detto, ti daremo dei consigli.

Per quanto riguarda la carne, prediligine l’uso sulle carni bianche, che sono più insipide e delicate, per cui si prestano ad essere speziate e ad accogliere sapori più forti e decisi, come quelli del sale nero.

Adatto anche per salare il pesce, si presta molto bene nel condimento di pesce azzurro o a carni bianche come il merluzzo, la rana pescatrice, l’orata, il dentice e la spigola.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons