Loading...

Wasabi: come usarlo per insaporire la carne


A tutti è capitato di andare a mangiare il sushi al ristorante e vederci servita una pasta di colore verde brillante molto saporita, da sciogliere in piccole quantità nella salsa di soia.

Si tratta del wasabi, una pianta giapponese, le cui parti vengono lavorate per creare una polvere o la pasta che è molto usata in terra nipponica per insaporire i piatti non solo di pesce.

Caratteristiche

Alcuni affermano che sia il segreto della longevità dei giapponesi. A questa pianta sono attribuite doti e benefici grandissimi: infatti c’è da riconoscerle una grande capacità antibatterica.

Ottimo digestivo, ricchissimo di vitamina C e antiossidanti, ha anche grandi capacità detox visto che libera il fegato dalle tossine: attenzione però a non eccedere nella consumazione.


Il suo sapore è estremamente piccante. Proprio per questo per noi occidentali è meglio assaggiarne la versione diluita e stemperata dalla soia, altrimenti il sapore potrebbe provocare forti reazioni di bruciore.

Uso in cucina

Nella nostra cultura gustiamo il wasabi solo accompagnato al sushi o al sashimi, ma in realtà è molto usato per tutti i piatti della cucina tipica giapponese, essendo un condimento di uso comune.

Molto utilizzato per le verdure in tempura, per il pesce cucinato in maniera semplice oppure crudo, per zuppe, snack e anche dolci. In Giappone è frequente trovare il gelato al wasabi o la cioccolata.

Wasabi e carne

Un uso alternativo avviene con la carne. Come abbiamo detto, il wasabi si trova sia in pasta che in polvere essiccata. Quest’ultima rappresenta la scelta migliore per condire i piatti di carne.

Lasciando al pesce la salsa di soia, la soluzione migliore per la carne è acquistare la polvere di wasabi e scioglierla in acqua, fino a formare una salsa dalla consistenza densa e cremosa.

Puoi provare anche a sciogliere la pasta in acqua e usare la salsina per accompagnare e condire tartarre di carne di manzo, carpacci, ma anche per accompagnare un’ottima bistecca di manzo.

Un altro uso prevede di spolverare la polvere sulla carne cotta alla brace, per conferire un sapore molto particolare e sicuramente nuovo per il palato di noi occidentali.

La raccomandazione è di non assaggiare il wasabi puro, o sentirai una forte sensazione di bruciore al palato con lacrimazione, e di usare per le ricette un basso quantitativo di polvere o di pasta, per non alterare troppo i sapori.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons