Come cucinare il riso Venere

riso venere in cucina cotturaDopo aver parlato diffusamente delle origini, delle caratteristiche organolettiche e dei possibili usi del riso Venere, oggi vediamo insieme, nel dettaglio, come cucinare correttamente questa particolare tipologia di riso.

Ecco quali sono le tecniche di cottura più adatte al riso Venere e quali passaggi occorre seguire per cuocerlo a puntino, qualunque sia la ricetta che con esso avete in mente di realizzare.

Come cuocere il riso Venere nella pentola tradizionale?

Primo metodo: cottura del riso Venere in acqua bollente

Mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua ed attendete l’inizio del bollore.

Nel frattempo, ponete il riso Venere in un colabrodo o in un colino a maglie piuttosto fitte (poiché i chicchi di questo riso sono molto fini) e sciacquatelo sotto acqua corrente fredda.


Quando l’acqua nella pentola comincia a bollire salatela e tuffatevi il riso.

Quindi, lasciate cuocere quest’ultimo per 35-40 minuti, calcolati da quando riprende il bollore. Se volete accorciare i tempi di cottura il consiglio è di lasciare in ammollo il riso, prima di cuocerlo, per almeno 3 ore o di utilizzare riso Venere parboiled: in entrambi i casi, infatti, saranno sufficienti 18-20 minuti di cottura.

Una volta pronto, scolate il riso utilizzando il colabrodo o il colino a maglie strette usato in precedenza.

Secondo metodo: cottura del riso Venere per assorbimento

Se per la cottura del vostro riso decidete di impiegare questo metodo (o uno dei metodi che vedremo fra poco) è molto importante che abbiate cura di utilizzare riso e acqua nelle giuste proporzioni, affinché il cereale possa cuocere al punto giusto, senza risultare né troppo al dente né scotto.

Se scegliete la cottura per assorbimento, per ogni tazza (o bicchiere) di riso Venere dovete calcolare 2 tazze (o bicchieri) di acqua.

Riempite la pentola con l’acqua opportunamente dosata e, quando l’acqua è ancora fredda, versatevi il riso. Quindi, coprite la pentola con un coperchio.

Accendete il fuoco e, dopo averla portata a bollore, salate l’acqua e lasciate cuocere il riso Venere a fiamma bassa per circa 10 minuti.

Una volta spento il fuoco, lasciate il riso in ammollo nell’acqua di cottura per almeno un paio d’ore, sempre mantenendo la pentola coperta. Il riso Venere continuerà a cuocere sfruttando il calore creatosi nella pentola e assorbirà l’acqua a poco a poco.

Quando è il momento di utilizzare il riso per la preparazione desiderata, controllate che sia effettivamente pronto e, se necessario, rimettetelo sul fuoco alcuni minuti per terminare la cottura.

Nel caso all’interno della pentola sia rimasta dell’acqua non assorbita dal riso, scolate quest’ultimo.

Come cuocere il riso Venere nella pentola a pressione?

Dopo averlo posto in un colino a maglie fitte, sciacquate il riso sotto acqua corrente fredda.

Mettetelo nella pentola a pressione e aggiungete una quantità d’acqua pari a due volte e mezza il volume del riso. Una volta chiusa la pentola con il coperchio, accendete il fuoco.

Quando la pentola a pressione comincia a fischiare abbassate la fiamma al minimo e calcolate 20-25 minuti di cottura. Quindi, scolate il riso.

Come cuocere il riso Venere nel forno tradizionale?

Per prima cosa sciacquate il riso, come descritto poco fa.

Trasferitelo in una pirofila da forno con i bordi alti e distribuitelo all’interno di questa in maniera uniforme.

Mettete sul fuoco una pentola riempita con una quantità di acqua pari a due volte il peso del riso.

Quando comincia il bollore salate l’acqua e attendete che il sale si sciolga completamente.

Quindi, prestando molta attenzione, versate l’acqua nella pirofila da forno e mescolate il riso con un cucchiaio o una forchetta.

Coprite la pirofila con un foglio di alluminio e mettetela nel forno, preriscaldato a 190°C. Lasciate cuocere il riso Venere per circa 50 minuti.

Una volta estratta la pirofila dal forno, rimuovete il foglio di alluminio e smuovete il riso con una forchetta.

Controllate che il vostro riso Venere sia cotto e, se così non fosse, proseguite la cottura in forno ancora per alcuni minuti.

Come cuocere il riso Venere in forno a microonde?

Dopo averlo sciacquato sotto acqua fredda, mettete il riso in un contenitore capiente, con i bordi alti e adatto alla cottura in forno a microonde. Utilizzando una forchetta o un cucchiaio, distribuite il riso uniformemente all’interno del contenitore.

Versate nello stesso recipiente due parti di acqua per ogni parte di riso.

Quindi, lasciandolo scoperto, mettete il contenitore nel forno a microonde e fate cuocere il riso per 10 minuti ad una potenza di 680-700 W.

Successivamente, ponete un coperchio sul contenitore e proseguite la cottura del riso per 25 minuti, abbassando la potenza del forno a 560-600 W.

Quando il riso è pronto lasciatelo riposare per 10 minuti all’interno del forno a microonde e senza togliere il coperchio dal recipiente

Quindi, tiratelo fuori dal forno e, aiutandovi con una forchetta, rigiratelo e sgranatelo.

Per quali preparazioni usare il riso Venere?

Una volta cotto adottando uno dei metodi indicati poco sopra, il riso Venere si presta alla realizzazione di vari tipi di preparazioni, dai risotti alle insalate di riso, dai secondi piatti alle preparazioni dolci.

Se volete saperne di più circa i possibili usi del riso Venere in cucina, in quest’altro articolo troverete suggerimenti utili e interessanti.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons