Come cuocere il Polpo in modo Perfetto

polpoIl polpo è, senza ombra di dubbio, uno dei prodotti del mare più difficili da cucinare. Si tratta di qualcosa, la cui cottura perfetta viene custodita gelosamente da alcuni specialisti, come gli chef dei grandi ristoranti, che difficilmente accettano di condividerne il segreto.

Niente paura però, perché vi aiutiamo noi a preparare un polpo semplicemente perfetto, che non abbia nulla da invidiare a quello dei migliori ristoranti.

In acqua fredda

Dei tempi di cottura del polpo abbiamo già parlato diffusamente in un altro articolo (leggi qui). Oggi partiremo semplicemente dalla preparazione, cercando più che altro di andare a rimuovere quelle leggende metropolitane che alla fine, a livello di cottura, non portano davvero a nulla.

Il polpo va messo in acqua fredda, dentro una pentola piuttosto capiente, e cotto da questo momento in 40 minuti, quindi non calcolando da quando l’acqua comincia a bollire, ma da quando accendiamo il fornello per la prima volta.


Si tratta di qualcosa di fondamentale e importantissimo per la cottura del polpo, dato che, nonostante come avrete letto nell’altro articolo esistono diverse tecniche, è questa quella che vi garantirà un risultato perfetto.

Polpo fresco, non serve batterlo

Quella di “menare” il polpo con un martelletto o con un batticarne è un’abitudine completamente priva di senso, che invece di rendere le carni di questo animale più tenere, finisce invece per sfibrarle e renderle senza alcuna consistenza omogenea.

Il nostro consiglio è quello di prendere un polpo giovane e fresco e di cuocerlo secondo le modalità che vi abbiamo riportato poco sopra.

Le carni risulteranno, così, molto tenere, e non ci sarà alcun bisogno di batterle o altro per sfibrarle.

No al polpo surgelato

Si trovano ormai da tempo in tutti i supermercati, grandi e piccoli, polpi surgelati che, promette il venditore, sono buoni come quelli freschi. Chi vuole consumare un buon prodotto dovrebbe evitarli nel modo più assoluto. Se in pescheria il polpo non è disponibile, meglio rimandare la preparazione della ricetta piuttosto che mangiare un piatto orrendo come i polpi surgelati.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons