Come marinare l’agnello da cuocere in forno

preparare marinatura per agnello al fornoSe volete preparare l’agnello al forno, è importante che, prima di passare alla cottura, vi dedichiate con la giusta cura ed attenzione alla marinatura della carne.

Infatti, proprio grazie a questa tecnica, che consiste nell’immergere la carne per un certo tempo (variabile a seconda del prodotto da marinare) in un liquido composto da oli, ingredienti acidi e aromi, renderete il vostro agnello non soltanto più gustoso, ma anche molto più morbido.

Gli ingredienti e il procedimento per la marinatura

Ingredienti

  • 800 g di polpa di agnello
  • 1 l di vino bianco 
  • ½ bicchiere di olio extravergine di oliva
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 bacche di ginepro
  • 3 rametti di rosmarino
  • 2 rametti di timo
  • 7-8 foglie di menta
  • 3 foglie di alloro
  • 2-3 foglie di salvia
  • 5-6 grani di pepe nero

Procedimento

Lavate la polpa di agnello sotto l’acqua corrente. Quindi, tamponatela con un canovaccio pulito o qualche foglio di carta assorbente.

Dopo averla privata, se necessario, del grasso in eccesso, tagliate a bocconcini la carne di agnello e ponetela in una ciotola molto capiente.


A questo punto occupatevi delle erbe aromatiche, che devono essere freschissime. Prendete i rametti di timo e rosmarino, e le foglie di alloro, salvia e menta e, dopo averli lavati, asciugateli con carta da cucina.

Quindi, tritate le foglioline di menta, il rosmarino e il timo, mentre lasciate intere le foglie di alloro e salvia.

Aggiungete le erbe aromatiche che avete lavato, i grani di pepe e le bacche di ginepro nella ciotola contenente la carne.

Tagliate la cipolla a fettine sottili e unite anch’essa agli altri ingredienti, insieme a 2 spicchi d’aglio lasciati interi.

Versate nella ciotola il vino bianco e l’olio extravergine di oliva. Quindi, coprite il contenitore con della pellicola trasparente e ponetelo in frigorifero, per far riposare il tutto.

Dopo circa 2-3 ore, sollevate la pellicola trasparente che copre la ciotola e rigirate i bocconcini di agnello, in modo che la carne possa marinare in maniera uniforme. Fatto ciò, lasciate marinare l’agnello per altre 2-3 ore.

Trascorso il tempo di marinatura, scolate la carne ed asciugatela con della carta da cucina.

A questo punto i vostri bocconcini di agnello sono pronti per essere messi in una teglia e cotti in forno, irrorati con il liquido usato per la marinatura e, magari, accompagnati da gustose patate tagliate a tocchetti e insaporite con sale e abbondante rosmarino.

Alcune varianti di questa preparazione

Marinatura nel vino rosso

Una prima semplice variante della marinatura per la carne d’agnello prevede di utilizzare il vino rosso in sostituzione a quello bianco.

Marinatura in aceto balsamico

Se volete conferire al vostro agnello un sapore raffinato e unicoper la sua marinatura potete decidere di usare, al posto del vino rosso, aceto balsamico e succo di limone.

Marinatura nella birra

Un altra marinatura particolare per il vostro agnello da cuocere in forno è quella preparata con la birra, che può essere bionda o rossa a seconda dei vostri gusti.

Se decidete di far marinare l’agnello nella birra, il consiglio è quello di aggiungere, tra le spezie e le erbe aromatiche, 2-3 rametti di mirto e alcuni grani di pepe rosa schiacciati.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons