Come pulire le cozze in maniera perfetta

pulizia cozze perfettaSe in pescheria avete acquistato una bella rete di cozze e state già pensando di utilizzare questi deliziosi molluschi per qualche gustosa preparazione ricordate che la prima importantissima cosa da fare è pulirne accuratamente il guscio.

Se non sapete come procedere qui troverete consigli  utili per una corretta pulizia delle cozze.

Pulire le cozze: come farlo in modo impeccabile

Ponete le cozze in una bacinella capiente e lasciatele in ammollo alcuni minuti nell’acqua fredda.

Quindi, sciacquatele bene sotto l’acqua corrente, sempre fredda.


Prendete il mano le cozze una ad una e scartate tutte quelle che emanano un odore sgradevole, che non sono perfettamente chiuse o che presentano scheggiature o rotture sul guscio.

Le cozze non devono essere molto pesanti, perché potrebbe significare che contengono sabbia, né molto leggere, perché il frutto all’interno potrebbe essere morto o addirittura non esserci.

Una volta selezionate le cozze sane eliminatene il bisso, cioè il filamento non commestibile che fuoriesce dal guscio.

Afferratelo tra due dita e tirate energicamente, eliminando così anche la parte di filamento che si trova all’interno del guscio.

Se il bisso si mostra particolarmente difficile da rimuovere potete facilitarvi l’operazione afferrandolo con un canovaccio.

Strofinate la superficie dei gusci con una paglietta d’acciaio per eliminare incrostazioni ed altre impurità.

Sul guscio delle cozze potrebbero essersi formati dei cirripedi, crostacei parassiti di colore bianco o grigio.

Se queste concrezioni faticano a venire via col semplice sfregamento della paglietta, raschiatele con un coltellino a lama liscia.

Per rimuovere le ultime impurità rimaste mettete in ammollo le cozze in una bacinella piena di acqua fredda, aggiungendo una manciata di sale.

Dopo circa 15 minuti, sciacquatele un’ultima volta sotto acqua corrente fredda.

A questo punto le cozze sono pronte per essere cucinate.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons