Come fare lo yogurt greco in casa

fare yogurt greco ricettaCiò che rende lo yogurt greco così consistente e cremoso è l’accurata operazione di colatura a cui viene sottoposto.

Preparare lo yogurt greco richiede un procedimento piuttosto lungo ma non complesso. Sono sufficienti pochi semplici strumenti e pochissimi ingredienti, purché di ottima qualità.

La ricetta dello yogurt greco

Ingredienti

  • 1 l di latte intero fresco pastorizzato
  • 125 g di yogurt naturale con fermenti lattici vivi oppure 1 bustina di fermenti lattici liofilizzati

Procedimento

Versate il latte in una casseruola e fatelo scaldare senza, però, portarlo a ebollizione. Quando avrà raggiunto una temperatura di circa 80°C toglietelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire.

Una volta che il latte sarà sceso a circa 42-46°C trasferitelo in un recipiente di vetro o di ceramica per farlo raffreddare del tutto.


Aggiungete al latte lo yogurt naturale o i fermenti lattici liofilizzati e mescolate bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Quindi, copritelo con un canovaccio pulito.

Scaldate il forno a circa 45°C e ponetevi all’interno il recipiente, sempre coperto, con il composto di latte e fermenti lattici. Lasciate riposare a questa temperatura il composto per almeno 4 ore.

Al termine della fermentazione vedrete che il vostro yogurt avrà assunto una consistenza più densa ed è quindi il momento di passare alla colatura.

Prendete una ciotola pulita piuttosto capiente, sopra mettetevi un colapasta e all’interno di questo stendete un telo pulito. Sopra al telo, grande a sufficienza perché il suoi lembi sbordino dalla ciotola, posizionate un colino a maglia fittissima.

Filtrate lo yogurt attraverso il colino, la cui rete farà passare la parte fluida trattenendo soltanto i fermenti lattici.

Tolto il colino con i fermenti lattici, coprite lo yogurt con un piatto e ponete il tutto in frigorifero, dove proseguirà il filtraggio. Di tanto in tanto eliminate il siero che verrà colato attraverso il telo.

Lasciate filtrare lo yogurt per 6-8 ore o fino a quando non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Quindi, trasferitelo in vasetti di vetro ben chiusi, ponetelo in frigorifero e consumatelo entro alcuni giorni.

A proposito di yogurt greco…altri due utili consigli

Se volete rendere più leggero il vostro yogurt greco potete sostituire il latte intero con latte scremato, parzialmente scremato o ad alta digeribilità.

Dopo averli usati sciacquate i fermenti lattici sotto acqua corrente e strizzateli leggermente. Quindi, posti in un recipiente pulito, copriteli di lattechiudete il recipiente e conservateli in frigorifero. In questo modo potrete riutilizzarli per la preparazione di altro yogurt, facendo attenzione, però, a non lasciarli inattivi per più di 7 giorni.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons