Posso mangiare il salmone crudo? Una guida minima di sopravvivenza

salmone crudoIl pesce, c’è poco da discutere, è buono crudo o cotto motto leggermente. Uno dei più apprezzati è il salmone, che sia nel sashimi, sia nelle tartare e sia in alcune preparazioni locali viene servito senza cottura, suscitando però più di qualche dubbio sulla sua affidabilità.

Il pesce crudo è buono, ma è pericoloso, perché infezioni di parassiti e di batteri sono dietro l’angolo e bisogna seguire qualche piccola regola per evitare di causare problemi di salute ai vostri commensali.

Il pesce va abbattuto, e se non l’ha fatto il vostro pescivendolo, dovrete pensarci voi.

Non ci sono pericoli se il pesce è stato abbattuto

L’abbattimento è una procedura che prevede un congelamento molto rapido a temperature piuttosto basse, che abbiamo adeguatamente descritto su queste pagine, quindi eviteremo di ripeterci. [TUTTO SULL’ABBATTITORE]


Questa procedura uccide il grosso dei batteri e dei parassiti pericolosi per gli essere umani, compreso il temutissimo anisakis, che si guadagna periodicamente le prime pagine dei giornali grazie alla sua capacità di infettare pesci e persone.

Una volta sottoposto a questa procedura, il pesce diventa sicuro per il consumo anche crudo, e di paura non dovrete averne più.

Un pescivendolo di fiducia

Dovete avere un pescivendolo di fiducia, che vi illustri nel dettaglio le procedure alle quali è stato sottoposto il salmone. In caso non possiate fidarvi di chi vi ha venduto il pesce è meglio non consumarlo crudo, e preparare qualche altra ricetta che preveda una cottura che uccida tutti i parassiti, anisakis incluso.

Al ristorante

Stesso discorso vale per il ristorante. Il pesce crudo non va mangiato in bettole sporche e che dimostrano di avere poca attenzione per l’igiene e per il corretto trattamento dei cibi. Meglio spendere qualche euro in più che farsi qualche mese di convalescenza, con rischi potenzialmente gravi per la nostra salute.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons