Preparare in casa un torrone bianco perfetto

preparare torrone biancoAvendo parlato del torrone al cioccolato non potevamo non dedicare uno spazio anche al torrone bianco.

Il torrone bianco, uno dei dolci tipici del periodo natalizio, trae le sue origini dal mondo arabo, e da qui si è poi diffuso in tutti i Paesi del Mediterraneo, dove si sono sviluppate ricette diverse.

Friabile o morbido, con frutta secca o con scorze di agrumi: queste e molte altre sono le varietà di torrone bianco ma tutte partono da un impasto a base di albume d’uovo, zucchero e miele.

Il torrone richiede una preparazione piuttosto lunga, ma con pochi accorgimenti potete preparare un buon torrone bianco facilmente a casa vostra.


Preparare il torrone classico friabile o morbido

Ingredienti (per uno stampo da 1 kg)

  • 350 g di mandorle pelate
  • 350 g di nocciole pelate
  • 400 g di miele (acacia o millefiori)
  • 300 g di zucchero semolato
  • 150 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 3 albumi d’uovo
  • 2-3 fogli di ostia

Preparazione

Ponete le mandorle e le nocciole pelate su una teglia da forno e fatele tostare a 180° C per 10 minuti.

Nel frattempo prendete uno stampo rettangolare dai bordi piuttosto alti e ricopritene il fondo con l’ostia.

In un pentolino versate il miele e la vanillina e fate cuocere a bagnomaria, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Se volete ottenere un torrone friabile lasciate cuocere il miele per circa 1 ora e 1/2, se invece volete che il torrone rimanga morbido saranno sufficienti 30-40 minuti di cottura.

In un altro pentolino fate caramellare lo zucchero con l’acqua.

Mentre il miele e lo zucchero stanno cuocendo montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale.

Quando il miele è pronto toglietelo dal  fuoco e unitelo agli albumi, mescolando energicamente dal basso verso l’alto.

Dopo aver mescolato per 5 minuti unite anche lo sciroppo di zucchero e acqua, sempre mescolando per rendere gli albumi gonfi e spumosi.

Da ultimo aggiungete le mandorle e le nocciole tostate e incorporatele nell’impasto.

Prima che il torrone si indurisca versatelo nello stampo e con l’aiuto di una spatola livellatelo e uniformatene lo spessore.

Quindi coprite il tutto con un secondo strato di ostia e lasciatelo raffreddare.

Una volta freddo potete togliere il torrone dallo stampo e tagliarlo in pezzi della grandezza che preferite.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons