Come preparare la chitarra alla teramana?

chitarraUno dei piatti più conosciuti e apprezzati della cucina teramana è senz’altro la chitarra con le “pallottine”. Si tratta di un primo piatto formato da piccoli spaghetti di pasta all’uovo fatta in casa, conditi con una salsa di pomodoro con aggiunta di piccole polpette.

Gli spaghetti, anticamente, erano fatti con un apposito attrezzo di legno,” la chitarra“, con dei sottili fili di ferro che servivano, appunto a tagliare la pasta.

Oggi vi descrivo la ricetta usando però la macchinetta per la sfoglia perché, a meno che non siate del posto, non è facilissimo reperire tale attrezzo.

Ingredienti

Per la sfoglia

  • 500 g di farina;
  • 2  uova;
  • 1 pizzico di sale;
  • acqua q.b

Per il sugo

  • 1 litro di passata di pomodoro;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 manciata di sale grosso.

Per le polpettine

  • 300 g di carne macinata di manzo;
  • 2 uova;
  • 200 g di pangrattato;
  • 1 pizzico di noce moscata;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 1 litro di olio di semi per friggere le polpettine.

Preparazione

Cominciamo preparando le polpettine che andranno messe nel sugo. In una ciotola inserire la carne macinata, le uova, una grattata di noce moscata, il parmigiano e il pane macinato.


Amalgamate tutti gli ingredienti, fino a quando non risulteranno ben mischiati tra di loro. Prendete un vassoio da cucina abbastanza grande e copritelo con della carta forno.

Prendere un pezzettino di carne macinata condita e formare delle piccole palline del diametro di un centimetro. Attenzione a questa operazione perché è indispensabile che le piccole polpette siano tutte della stessa grandezza. Ponetele sul vassoio avendo cura di non farle toccare.

In una padella versate l’olio di semi e portate a temperatura abbastanza alta. Appena pronto l’olio, inserite, molto scrupolosamente, le polpettine. Lasciatele cuocere fino a quando non si sarà formata, all’esterno, una leggera crosticina.

Prendete un piatto fondo, copritelo con della carta assorbente e, appena cotte, metteteci le polpette a scolare.

Preparate il sugo. Versate l’olio in una pentola e uniteci la cipolla e la carota. Lasciate soffriggere qualche minuto poi aggiungete la passata di pomodoro.

Salate con il sale grosso. Lasciate cuocere 30 minuti, poi aggiungete le polpettine e lasciate cuocere ancora per 1 ora. Se la salsa si dovesse addensarsi troppo, aggiungere un poco di acqua.

Cominciamo a  preparare la sfoglia. Mettere su una spianatoia di legno la farina a fontana e inserire al suo interno le uova con un pizzico di sale.

Cominciate ad amalgamare gli ingredienti lavorando l’impasto con le mani. Continuare ad ammassare, facendo pressione sul palmo della mano in modo che gli ingredienti si uniscano bene. Se la massa dovesse risultare troppo dura, aggiungere poca acqua e continuare a lavorare.

Appena l’impasto risulterà liscio e ben compatto, formate un panetto, copritelo con un canovaccio e lasciate riposare per mezz’ora.

Tagliate il panetto in quattro e formate delle sfoglie con l’aiuto della macchina per fare la pasta. Formate infine la classica chitarra.

Mettere sul fuoco una pentola alta con abbondante acqua, lasciarla bollire. Versateci la pasta e lasciate cuocere 2 minuti. Scolatela con un colapasta e poi disponetela su una ciotola di coccio.

Versatevi sopra abbondante sugo e giratela in modo da fare aderire la salsa per tutta la chitarra.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons