Qual è il tempo di Cottura dell’Astice?

asticeL’astice è sicuramente il principe, se non il re del mondo dei crostacei. Le sue carni sono di qualità eccellente, il suo gusto è semplicemente indimenticabile. Ma siamo sicuri di sapere come e per quanti minuti cuocerlo?

Oggi, per imparare a trattare un ingrediente che sicuramente appartiene all’altissima cucina, abbiamo deciso di offrirvi una guida che vi permetterà di conoscere vita, morte e miracoli della cottura dell’astice.

Abbiamo già parlato della cottura dell’aragosta: oggi è il turno del nostro buonissimo astice!

Vediamo insieme.


Il prodotto fresco

L’astice si compra in genere in pescheria, freschissimo, anzi, ancora vivo e con gli elastici a bloccare le pericolosissime chele. Il suo colore deve essere vivo e l’animale deve avere ancora una buona vitalità e non essere, per intenderci, mezzo moribondo.

Si tratta di un crostaceo dalle carni davvero delicate e per cuocerlo avremo bisogno di preparare una pentola con acqua salata e un po’ di aromi (a piacere cipolla, carota, sedano, anche se si può anche semplicemente cuocerlo in acqua e sale). Una volta che l’acqua sarà bollente, dovremo inserirlo nella pentola, ancora vivo e lasciarlo cuocere per 7–8 minuti, a seconda della dimensione dell’astice stesso.

Una volta terminata questa cottura, spegnere il fuoco e lasciare a riposare per altri 5–6 minuti al massimo, per poi tirarlo via dalla pentola, asciugarlo e tagliarlo.

L’astice non va mai e poi mai aperto prima della cottura e sì, va cotto ancora vivo, per quanto possa sembrare brutale la procedura in questione.

Congelato?

L’astice congelato non è neanche lontanamente paragonabile a quello fresco e consigliamo a tutti gli appassionati della buona cucina di lasciarlo dove lo hanno trovato, evitando di portarlo a casa. Chi proprio non può resistere, dovrà cuocerlo, dopo averlo fatto scongelare, per gli stessi minuti di quello fresco.

Buon appetito con l’astice e… Alla prossima guida di Tecnichef, il sito che porta a casa vostra tutti i trucchi dei veri chef!

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons