Scampi in Saor: la ricetta originale

saorPiatto tipico della cucina veneziana, gli scampi in Saor è una ricetta molto conosciuta in tutto il territorio veneto.

Per un secondo piatto più economico, spesso viene usato, in sostituzione dei gamberi, il pesce azzurro e più precisamente le sarde.

In qualsiasi caso, è un secondo piatto di pesce davvero gustoso. Non fatevi spaventare dalla quantità di cipolla presente in questa ricetta: vedrete che  il risultato sarà decisamente ottimo.

Ingredienti

  • 600 g di scampi;
  • 400 g di cipolle bianche;
  • 150 g di farina;
  • 500 ml di olio di semi di arachidi;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco;
  • 1 cucchiaino di pinoli;
  • 2 cucchiaini di uva passa;
  • Sale;
  • Pepe.

Preparazione

Cominciate pulendo gli scampi. Staccate la testa dal corpo ruotando leggermente le due parti. Con una forbice tagliate il guscio ed estraete, dalla coda, la polpa. Con uno stuzzicadenti eliminate il filamento nero presente sul dorso. Sciacquate gli scampi sotto l’acqua corrente. Lasciateli a scolare per 10 minuti.


In una padella versate l’olio di semi di arachidi e, dopo averlo portato a temperatura, inserite gli scampi precedentemente infarinati.

Lasciate cuocere per qualche minuto poi raccoglieteli con una schiumarola e metteteli a scolare su un piatto con carta assorbente. Salateli.

Sbucciate le cipolle e fatele a rondelle sottili. Prendete una padella e versate l’olio di oliva. Fate scaldate sul fuoco poi versate le cipolle.

Lasciatele rosolare per 5 minuti poi aggiungete l’aceto, un pizzico di sale ed il pepe. Coprite la pentola con un coperchio e lasciate cuocere le cipolle fino a quando il liquido di cottura si sarà addensato alla perfezione.

Prendete una pirofila da portata e cominciate a sistemare gli ingredienti a strati. Il primo sarà di cipolle, poi uno di scampi ed infine aggiungete una manciata di pinoli ed una di uvetta. Ricoprite con uno strato di cipolle e così via.

Questo piatto deve essere servito ben freddo, quindi potete prepararlo con molte ore di anticipo.

Si tratta di uno dei modi migliori per cuocere dei buoni scampi, che invitiamo sicuramente a provare nel caso in cui ci fosse la possibilità, appunto, di procurarsi la materia prima.

Fateci sapere com’è andata e cosa ne hanno pensato i vostri commensali. Secondo noi, è una delle ricette fondamentali per crostacei della cucina italiana.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons