Trucchi per cucinare il salmone alla perfezione

salmone cotto alla perfezioneRieccoci con uno dei nostri speciali che vi permetteranno di cucinare ottimi ingredienti senza rovinarli. La guida di oggi riguarda il salmone, uno dei pesci più popolari del nostro paese e, neanche a dirlo, uno dei più ostici per chi non è uno chef.

Ma chi ha detto che i non-professionisti non possono cucinare un filetto o una steak di salmone alla perfezione? Basta seguire la nostra guida, che vi dirà oltre che a cosa fare, cosa non fare.

Carni delicate: occhio a togliere le spine

Il salmone, soprattutto se tagliato a filetto, è una carne molto delicata e che tende a rompersi con una certa facilità. Dovremo tenere conto di questa sua peculiarità quando andremo a togliere le lische e le spine. Utilizziamo una pinzetta, come quelle che si usano per correggere le sopracciglia e togliamo le spine con delicatezza, senza rompere le carni.

Effettuando con perizia questa operazione ci permetterà di avere un salmone che non si sfalda quando lo cuciniamo o quando lo andremo ad impiattare.


È un pesce grasso: una marinatura di limone aiuta

Il salmone è un pesce piuttosto grasso e con le fascette di grasso distribuite lungo tutto il suo corpo. È un grande vantaggio per chi lo deve cucinare, dato che questa peculiarità del nostro pesce ci permetterà di avere carni tenere anche se abbiamo fatto qualche errore di cottura.

Il gusto grasso e unto del salmone però andrebbe ridotto: per farlo prepariamo una salsa di marinatura che includa anche il limone (o un altro agrume). Aiuterà a sgrassare almeno a livello sensoriale le carni del salmone e a farci avere un pesce che sia comunque tenero, ma che non abbia quella sensazione di unto che occupa la bocca ed è anche in grado di coprire il delicato sapore di questo pesce.

Non scuocerlo!

Il salmone ha una cottura piuttosto complicata. C’è uno spazio temporale di cottura ottimale, prima del quale il pesce risulterà crudo all’interno e successivamente al quale invece il salmone comincerà a sfaldarsi, diventando qualcosa che assomiglia di più a cibo per gatti che ad un piatto per una cena importante.

Un filetto tagliato standard, e quindi con uno spessore tra i 6 e gli 8 cm, dovrebbe cuocere circa 4-5 minuti per lato, facendo una cottura ulteriore sul lato della pelle per 3 minuti, prima di servirlo. Stiamo molto attenti a non superare questi tempi di cottura, pena la sfaldatura delle carni altrimenti molto compatte tipiche del salmone.

Una spennellata d’olio

Si, è un pesce grasso di suo, ma spennellarlo con un po’ d’olio d’oliva aiuterà la carne a creare una sottile crosticina sull’esterno, che permetterà di mantenere gusto e liquidi all’interno del pesce. La differenza tra un salmone secco e un salmone invece succulento è spesso qui.

Se non l’avete già in casa, procuratevi un pennellino di silicone per spennellare l’olio sul vostro pesce.

Non togliere la pelle

Molte persone, compreso chi vi scrive, non è un grande amante della pelle del salmone. Non per questo motivo però sarà consigliabile toglierla prima della cottura. La pelle infatti fornisce una ottima base di cottura per il salmone aiuterà ad avere una cottura uniforme.

Se proprio non ce la fate a vederla, potrete toglierla dopo la cottura, anche se anche in questo caso potrebbe essere usata come base di appoggio per impiattare il pesce nel migliore dei modi.

Il salmone va controcorrente, tu no

Il salmone è un pesce famoso per risalire i fiumi controcorrente. Tu che lo stai cucinando però, non sei un salmone e a seguire i consigli che trovi in questa pagina hai tutto da guadagnarci.

Nel caso in cui anche seguendo questi consigli il tuo pesce non sia venuto proprio bene, contattaci sulla nostra pagina Facebook o via commenti. Ti consiglieremo come correggere il tuo metodo di cottura per avere finalmente un piatto degno dei migliori chef.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons