Loading...

Come tagliare correttamente il tonno


Il tonno fresco è l’ingrediente principale di molti piatti, soprattutto quello rosso. Può, infatti, essere servito sotto forma di cubetti per una tartare, oppure può essere tagliato a fettine più o meno sottili per un antipasto di crudi di pesce, come il sushi o il sashimi.

Per realizzare correttamente i nostri piatti a base di tonno, però, sono importanti alcune cose: innanzitutto bisogna utilizzare i giusti strumenti per il taglio. Ciò significa che un paio di forbici o un coltello qualsiasi non vanno bene per tagliare il pesce.

Allo stesso tempo bisogna sapere come usare questi strumenti. Per questo motivo nel nostro articolo abbiamo deciso di proporvi una mini guida per tagliare il tonno nel modo giusto.

Quale strumento usare?

Il filetto di tonno è un alimento pregiato. Per questo va maneggiato e tagliato nel modo giusto. Innanzitutto dovete scegliere il coltello adatto. Se non sapete qual è, non preoccupatevi, ve lo diciamo noi.


Dovete usare un coltello per sfilettare e tagliare il tonno (utile anche per altre tipologie di alimenti). Generalmente è in acciaio inox e ha una punta molto acuminata. La lama è lunga e sottile. Attenzione, però, questa tipologia di coltello è molto affilata.

Ciò significa che quando lo usate, dovete posizionare per bene le mani per evitare di tagliarvi. Inoltre, coltelli di questo tipo non vanno mai lavati in lavastoviglie per non compromettere la qualità del taglio. L’ideale è lavarli con acqua fredda.

Come eseguire il taglio?

Adagiare il filetto di tonno su un tagliere pulito. Assicurarsi che il tagliere stia ben fermo. Per farlo basta mettere un paio di fogli di carta assorbente inumidita sotto al tagliere. In questo modo non vi scapperà.

Se dovete tagliare il tonno per una tartare, fate prima delle strisce per lungo, fermando il filetto con una mano, e poi riducetele in cubetti. Mi raccomando, tenete le dita lontane dalla lama.

Se, infine, dovete preparare il tonno per il sashimi o il sushi, tagliate il tonno posizionando la lama in obliquo. Non deve essere parallela al tagliere. Per una resa migliore, tenetelo in frigo per un po’. In questo modo la carne sarà più adatta al taglio.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons