Loading...

Torrone morbido fatto in casa: la ricetta


Tutti amano il torrone, ma magari qualcuno lo preferisce nella sua versione più morbida.

Oggi ti presentiamo la ricetta per un eccezionale torrone morbido fatto in casa.

Ingredienti

Ingredienti per il torrone:

  • 1/2 kg di mandorle pulite e spellate;
  • 300 g di miele di buona qualità;
  • 20 g di glucosio;
  • 300 g di zucchero semolato;
  • Foglio di ostia.

Ingredienti per la meringa del torrone morbido:


  • 50 g di albumi;
  • 25 g di zucchero semolato.

Procedimento

Prima di tutto inizia tostando le mandorle in forno preriscaldato a 150° per circa una quindicina di minuti. Versa lo zucchero, il glucosio e il miele in una ciotola e lascia sciogliere il tutto sul fuoco mescolando per evitare grumi.

Lascia intiepidire lo sciroppo per qualche minuto, intanto prepara la tua meringa. Versa gli albumi in una ciotola e sbattili con lo zucchero fino a far diventare tutto una spuma leggera e consistente.

Mescola la meringa allo sciroppo tiepido, compiendo movimenti dal basso verso l’alto per evitare di smontare il composto. Prendi una pentola, rimetti tutto sul fuoco e lascia cuocere per una ventina di minuti mescolando sempre.

Attenzione alla cottura del composto perché potrebbe rapprendersi troppo e diventare inutilizzabile. Aggiungi le mandorle tostate e mescola. Prendi un foglio di ostia e posalo su uno stampo da 20×20 cm. Versaci il composto e livella il tutto con una spatola.

Cerca di ottenere una superficie il più omogenea possibile. Ricopri con un secondo foglio di ostia e schiaccia con la spatola per far aderire bene i due fogli di ostia al torrone.

Lascia riposare il tuo torrone a temperatura ambiente per tutta la notte, in un luogo che sia fresco e asciutto. Stacca la forma del torrone con un coltello.

Ritaglia 3 o 4 torroni ed ecco fatto. Pronti da gustare o da regalare ai tuoi amici per le feste. Il torrone morbido, anche se fatto in casa, si conserva a lungo, ma dovrai mantenerlo in un luogo fresco e asciutto.

Tienilo coperto con la carta forno e fai attenzione che non si inumidisca o che non finisca a contatto con fonti di calore che potrebbero alterarne consistenza e sapore. Buon appetito!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons