Loading...

Riso venere con scorza di lime, gamberoni e pomodori pachino


Il riso venere rappresenta una buona alternativa non solo cromatica al comune riso bianco. Esso infatti, quando in cottura, tende a mantenere maggiormente la sua croccantezza creando quindi interessanti contrasti di consistenza con gli altri ingredienti dei nostri risotti.

Ed è proprio quello che accade nella ricetta che proporremo oggi, non il solito risotto a base di pesce ma un gioco di sapore, odore e robustezza dato dal riso, dai crostacei e dalla parte vegetale che si mixano perfettamente in questa preparazione.

Ingredienti (per 2 persone)

Tutto quello che ci occorre per preparare il nostro risotto è:

  • 100 grammi di riso Venere;
  • 200 grammi di gamberi rossi;
  • 120 grammi di pomodorini pachino;
  • Un rametto di prezzemolo;
  • 1/2 lime (la sua scorza);
  • olio extra vergine di oliva;
  • sale.

Procedimento

Prima di iniziare le varie cotture dovremo pulire attentamente e sgusciare i gamberi, triturare finemente il prezzemolo e, dopo averli lavati in acqua corrente, dividere in due parti i pomodorini.


A questo punto si procederà alle varie preparazioni. In una padella versare i gamberi e saltarli in olio d’oliva ed un pezzettino di aglio, facendo attenzione a non farli cuocere eccessivamente altrimenti tendono ad indurire.

Quando la cottura sarà quasi ultimata aggiungere i pomodorini e farli appassire leggermente in modo che rilascino parte del loro succo. Portare ora una pentola d’acqua a bollore e cuocere il riso per 12-15 min, quindi scolare e sciacquare in acqua fredda così da bloccare immediatamente la cottura.

Il passaggio successivo sarà quello di trasferire il tutto in una padella bassa amalgamando i gamberi (ed il loro sughetto) con il riso, aggiungere il prezzemolo e continuare a saltare per alcuni minuti a fuoco vivo.

Ora non resterà che grattare sopra al nostro riso la scorza di mezzo lime, lasciar riposare brevemente e servire sul piatto da portata. Come guarnizione si potranno aggiungere a piacere dei pomodorini a crudo o dei pezzi interi di scorzetta per dare ulteriore sapore e colore al risotto.

Il successo sarà garantito, sia per il palato che per i nostri occhi, sembrerà di mangiare un dipinto impressionista. Vedrete che tutti i commensali impazziranno e che i vostri amici vi chiederanno la ricetta!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Tecnichef.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons